PRIMA SQUADRA | ELIMINAZIONE A 6” DALLA SIRENA, IN FINAL EIGHT VOLA IL PORDENONE!

Il rammarico è tanto in casa Sporting, per l’eliminazione in coppa arrivata a 6” dalla fine contro una Martinel Pordenone che esulta per una storica qualificazione alle Final Eight di categoria. Final Eight, un traguardo messo nel mirino dal team del presidente Ceccato soprattutto dopo la vittoria del triangolare con Nervesa e Vicinalis, ancor di più dopo il bellissimo successo contro l’Arzignano, ma che svanisce sul più bello. Lo Sporting senza Rosso ed Halimi causa squalifica (lo stesso vale per i ramarri con Grzelj e Zajc) vede Miraglia uscire per infortunio dopo pochi minuti; tutto l’ambiente biancoblu spera non sia nulla di grave.

Pronti via e subito il Pordenone conquista un corner e passa in vantaggio con Grigolon, subito cala il gelo in casa Altamarca; ancor di più 2 minuti dopo quando Miraglia in uno scontro di gioco deve lasciare il campo per infortunio, al suo posto Mattiola. Lo Sporting inizia a dare segnali di risveglio e reazione con Rexhepaj che colpisce il palo, ma il Pordenone punge ancora e passa 2-0 con Tusar che supera Mattiola. Lo Sporting reagisce molto bene, ma Vascello è in giornata superandosi su Brancher e poi su Malosso respingendo sui piedi di Er Raji che spara alto; ci prova ancora Rexhapaj, ma il numero 1 neroverdi cè. Da un numero 1 all’altro, Mattiola si supera prima su Barzan, poi su Milanese per poi ringraziare il capitano friulano che colpisce il palo. Lo stesso Mattiola conquista un angolo provando a sorprendere Vascello fuori dai pali, dal corner Ait Cheikh toglie le ragnatele e accorcia le distanze. Er Raji sfiora il pareggio, pari che arriva con El Johari che concretizza al meglio l’assist di Brancher. Nel finale di frazione altro palo di Rexhapaj che spalle alla porta si gira e centra il legno.

Nella ripresa si parte subito con l’occasione di capitan Yabre, ma Vascello para in angolo, l’Altamarca c’è, ma spreca troppo, Er Raji spara centrale su Vascello, poi Yabre e poi El Johari si divora un gol. Pochi secondi dopo El Johari serve Ait Cheikh per il 3-2, doppietta e gol numero 18 in stagione, match ribaltato al Palaflora. Al 13′ la reazione locale con De Bernanrdino che spara alto solo davanti a Mattiola. Al 14′ tiro palo per Rexhepaj a Vascello battuto. Finale tutto thriller, 3-3 con Barzan che supera Mattiola, il giovane portiere biancoblu tiene in piedi i suoi superandosi su Grigolon, mentre sul lato apposto continua il duello tra Ait Cheikh e Vascello con quest’ultimo che si salva in angolo. Ma a pochissimi secondi dalla fine arriva la rete di Tusar che manda innestasi il Pala Flora mettendo fine ai sogni di mister Serandrei e i suoi ragazzi.

Ora non resta che il campionato, trasferta contro il Faventia con la coperta corto causa squalificate e infortuni, un momento della stagione in cui serve unione rialzare la testa tutti assieme…

Pordenone vs Sporting Altamarca 4-3

Pordenone: Vascello, Colledan, Fabbro, Barzan, Tusar, Milanese, Grigolon, Moras, Mila, Serrano, De Bernardo, Casula. All. Asquini

Sporting Altamarca: Mattiola, Brancher, Er Raji, Malosso, Coppe, Ait Cheikh, Yabre, Miraglia, Virago, Nicolati, Rexhapaj, El Joahri, De Zen. All. Serandrei.

Marcatori: 2 Tusar, Grigolon, Barzan, 2 Ait Cheikh, El Joahri

FORZA RAGAZZI! FORZA SPORTING!

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *