PRIMA SQUADRA I “L’ALTAMARCA SALE AL SECONDO POSTO”

Dopo la gara di Martedì in Coppa Italia la formazione biancoblu non si scoraggia e si rituffa in campionato pur con molte defezioni causa infortuni e squalifiche; la voglia di tornare a vincere si fa sentire in campo, subito in avanti con Rexhepaj che appena iniziato il 2’ manda la palla in rete e porta in vantaggio i ragazzi di mister Serandrei. Molte le occasioni che potrebbero far raddoppiare lo Sporting Altamarca, al 3’ capitan Yabre colpisce il palo sfiorando il gol. Al quinto entra in scena Miraglia, recuperato in extremis dalla botta di coppa, parando sul pivot emiliano e ripetendosi poco dopo su un corner faventino. Sempre l’estremo numero 15 ipnotizza Ramirez scongiurando un errore difensivo in fase di costruzione. Partita condizionata dai molti falli fischiati dalla terna arbitrale, alcuni discutibili, ma che permettono al Faventia di guadagnare il tiro libero al 16’ e agguantare il pari con Hassane che supera Miraglia. Il tempo per festeggiare è poco, Brancher serve sul secondo palo Rexhepaj che con una deviazione fortunosa riporta in vantaggio i biancoblu, quarto gol tra andata e ritorno per il pivot albanese. Per Bes subito l’occasione della tripletta con il tiro libero, ma Carpino intuisce e neutralizza la conclusione. Riparte subito l’Altamarca con Yabre che a 55’’ dalla fine della prima frazione di gioco calcia la palla in porta, Carpino para, ma Malosso si avventa sulla sfera portando lo Sporting al riposo sul 3-1.

Al rientro dagli spogliatoi la squadra di casa si fa più aggressiva, già dal 1’ colpendo una traversa, l’Altamarca però non vuole lasciare nulla al caso e Yabre colpisce il secondo legno di giornata su punizione. Il Faventia, in una giornata difficile cerca di rientrare in carreggiata, ma trova davanti a sé un Miraglia in stato di grazia. Al 10’ il poker trevigiano con un eurogol di Er Raji in semirovesciata, 4-1 e applausi per il numero 7. Il Faventia non molla e rientra in partita con Santaliestra che sfrutta nel migliore dei modi un calcio di punizione dal limite, accorciando ancor di più le distanze con Ramirez che sfrutta l’errore di Ait Cheikh per il 3-4. In un finale acceso e adrenalinico, Yabre cerca la gioia personale, ma lascia la sua soddisfazione a Er Raji prima e Malosso poi che difendendo il quinto di movimento faventino rompono il ghiaccio e portano a casa una vittoria essenziale che permette al team del presidente Ceccato di conquistare il secondo posto alle spalle del Mestre agganciando in un colpo solo il Corinaldo e superando proprio il Faventia. 

Altra prestazione di qualità e quantità dei nostri ragazzi in trasferta; ora la continuità va trovata tra le mura amiche del Palamaser, dove, la vittoria in campionato manca dal 23 Novembre con il Cavezzo. Da segnalare l’ottima prestazione di De Paoli Francesco, pivot classe 2001, oggi al debutto in prima squadra. 

Faventia vs Sporting Altamarca 3-6

Faventia: Carpino, Matteuzzi, Garbin, Pozzovivo, Piallini, Ramirez, Grelle, Zanoni, Hassane, Maccolini, Santaliestra, Pagliai. All. Placuzzi

Sporting Altamarca: Mattiola, Brancher, Er Raji, Malosso, Coppe, Ait Cheikh, Yabre, Miraglia, De Paoli, Virago, Nicolati, Rexhepaj. All. Serandrei

Marcatori: 2’pt, 16’pt Rexhepaj, 16’pt Hassane, 20’pt, 20’st Malosso, 13’st Santaliestra, 14’st Ramirez, 10’st e 20’st Er Raji. 

Ammoniti: Rexhepaj, Malosso, Ait Cheikh e Coppe per l’Altamarca, Hassane, Ramirez e Santaliestra per il Faventia. 

GRANDISSIMI RAGAZZI E SEMPRE FORZA SPORTING!

Demi Tellatin 

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *