CONFERENZA STAMPA | MALOSSO: “PUNTI PESANTI IN PALIO”

Conferenza stampa per Malosso che illustra la sfida di sabato tra le mura amiche del Palamaser contro il Vicenza C5

Stefano, arrivate da una sconfitta in trasferta contro la capolista, raccontaci un po’ come è andata…
“È stata una partita dura, la trasferta  più lunga della stagione e per di più contro la capolista del girone. Nonostante il risultato parli chiaro (6-1), abbiamo giocato una buona gara, soprattutto nel primo tempo in cui siamo riusciti ad andare al riposo sul risultato di 0 a 0 e avendo avuto anche qualche ottima occasione per andare in rete. Il secondo tempo poi, complice un po’ un nostro calo fisico e mentale e merito dell’ottima qualità degli avversari, si è concluso sul 6 a 1.”

Come sta la squadra? Come è andata la settimana di allenamenti? 
“Se dicessi bene mentirei… purtroppo abbiamo qualche acciaccato di troppo tra cui Toso e Turiaco, ed Iglesias che è stato fermato da una bronchite, ciò comunque non compromette l’intensità dei nostri allenamenti in quanto quelli che si possono allenare vanno sempre a mille e una grande mano ce la danno anche i ragazzi dell’under 19 e under 17 che in caso di chiamata vengono sempre ad allenarsi con entusiasmo.”

Sabato arriva il Vicenza, partita assolutamente da non sottovalutare…
“Ovviamente è una partita da non sottovalutare. Non dobbiamo farci condizionare dalla loro posizione di classifica anche perché all’andata siamo riusciti a portare a casa i 3 punti solo nei secondi finali dopo essere stati sotto nel risultato. Sappiamo quindi che sarà una partita insidiosa anche perché ci sono punti pesanti in palio sia per noi sia per loro.”

Quali devono essere le ambizioni da qui alla fine per il vostro gruppo? 
“Dopo un inizio un po’ in salita, ed a un fisiologico adattamento alla categoria, siamo riusciti a risalire la china fino ad arrivare vicino alle posizioni che valgono i play-off. Pertanto da qui alla fine lavoreremo duro per cercare di immagazzinare più punti possibili ed alla fine del campionato vedremo dove saremo riusciti ad arrivare.”

Con capitan Yabre squalificato sabato sarà la tua prima da capitano in prima squadra! Si può dire che sia il completamento del tuo percorso di crescita? Emozionato?
“Sarà sicuramente un’emozione particolare essere il capitano della squadra di cui faccio parte da sempre, banale dire che ne avrei fatto volentieri a meno in quanto il fatto di fare il capitano è la conseguenza dell’assenza di Yabre. Mi auguro in ogni caso che la mia prima presenza da capitano coincida con una bella vittoria di squadra che sarebbe la cosa più importante.”

GRAZIE MALO ED IN BOCCA AL LUPO!

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *