NEWS: CECCATO: “UN 2018 RICCO DI EMOZIONI, CI ASPETTA UN FUTURO FLORIDO”

L’anno nuovo non poteva cominciare senza un pensiero da parte del nostro presidente Andrea Ceccato che analizza un 2018 storico per lo Sporting Altamarca e punta già ad un 2019 importante sia per prima squadra che per settore giovanile…

Il momento più bello è quello più brutto…      “Di momenti spettacolari in questo 2018 ce ne sono stati molti, ovviamente primeggia su tutti la tanto voluta promozione in serie B, da me e dal mio staff voluta in questi 5 anni di lavoro e finalmente raggiunta. Il momento più brutto di certo lo stacco da Mister Donisi, sicuramente la cosa più difficile e amara che personalmente abbia gestito da quando sono presidente.”

Un pensiero sul settore giovanile…  “Il settore Giovanile va a gonfie vele, mai come prima d’ora! Quest’anno finalmente siamo arrivati ad un equilibrio organizzativo grazie anche al lavoro e la professionalità dei Mister Visentin, Selimi, Iseppon e infine Baldasso che hanno finalmente riordinato e strutturato le proprie squadre insieme all’aiuto dei loro dirigenti capitanati dal DS Baccin e dal Vice Presidente Vardanega. Il futuro, se continuiamo così non può essere che florido e la prima squadra negli anni a venire sarà costellata di ragazzi che arrivano dal nostro settore giovanile.”

L’impatto con la serie Cadetta non è stato facile, ma ora la squadra si è ripresa dopo alcuni cambiamenti….  “L’inizio è stato terrificante, continuavamo a chiederci quali erano le motivazioni e non eravamo capaci di darci risposta, alla fine abbiamo dovuto prendere delle decisioni amare ma che hanno tutelato il gruppo e dato nuova linfa grazie agli arrivi di Gabriel e Daniele (Miraglia e Turiaco). La strada è ancora in salita e sicuramente non sarà mai facile, ma ora la testa c’è.”

Desiderio e obbiettivi per il 2019? “Nessuna pretesa e nessun obbligo di obiettivo per nessuna categoria, in poche parole no pressioni! Voglio che i ragazzi delle categorie giovanili imparino a giocare a calcio a5 divertendosi e ovviamente cosa che non guasta vincendo come stanno facendo, ma senza pressione sugli obiettivi. Per la Prima Squadra invece prima di tutto viene la salvezza, poi settimana per settimana vedremmo il da farsi, come detto ad inizio stagione, gli obiettivi verranno a seconda dei risultati settimanali, nessuna pressione solo riconfermarci e divertirci in questa bellissima, emozionante quanto incerta, categoria Cadetta.”

GRAZIE MILLE PRESIDENTE E BUON LAVORO!

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *