PRIMA SQUADRA: AIT CHEIKH PORTA L’ALTAMARCA A +12!

Vigodarzere, Palacertosa. Iniziata con ieri una settimana che dirà molto in chiave campionato viste le tre partite in 7 giorni che vede l’ultimo turno infrasettimanale. Trasferta contro lo Sporting Padova, squadra impegnata nella lotta salvezza, che impensierisce i ragazzi di Donisi per un tempo visto l’1-1 all’intervallo; primo tempo che vede lo Sporting Altamarca avere il pallino del gioco, ma con alcune imprecisioni che portano al vantaggio padovano sull’unica vera occasione dei locali che concretizzano prima del gol di capitan Guidolin, il 21° in campionato dopo il legno colpito da Ait Cheikh. Nella ripresa la partita cambia completamente copione, con Ait Cheikh che in pochi minuti realizza una fantastica tripletta confermandosi uno dei giocatori più talentuosi della categoria in rapporto età-qualità, per lui sono 24 i centri stagionali in campionato. Lo Sporting però non si ferma e sigla il quinto gol con Brancher e spreca con Zardo e Guidolin il possibile sesto gol. A tempo quasi scaduto arriva il secondo gol dello Sporting Padova su errore di Malosso su cui Comarella, appena entrato non può nulla.

Vittoria che regala una seconda gioia vista la contemporanea sconfitta del Padova al Palatezze contro l’A-Team e un vantaggio in classifica che sale a +12 a dieci giornate dal termine della stagione. Lunedì si torna subito in campo contro il Montecchio, squadra di vertice che all’andata ci ha messo in difficoltà nella prima frazione.

Sporting Padova vs Sporting Altamarca 2-5

Sporting Altamarca: Comarella, Brancher, Spagnol, Er Raji, Malosso, Guidolin, Zardo, Kovacevic, Yabre, Khouch, Virago, Ait Cheikh. All. Donisi                                                                         Sporting Padova: Mazzon, Fusco, Gonzato, Vigolo, Maiorino, Rauli, Cazzoli, Salmistrano, Carrossa, Tosato, Verza, Frison.

Marcatori Sporting Altamarca: Guidolin nel primo tempo, 3 Ait Cheikh e Brancher nella ripresa

COMPLIMENTI RAGAZZI E FORZA SPORTING ALTAMARCA!

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *